Google Analytics

Obiettivi di Destinazione: Google Analytics

Google Analytics ti offre una impostazione molto utile: gli Obiettivi.

Gli Obiettivi permettono di capire meglio se i tuoi utenti hanno compiuto un’azione per te importante e raggiunto lo scopo che ti eri prefisso con il tuo sito web.

Si possono impostare diversi Obiettivi in GA , in questo post ti mostro come impostare un Obiettivo di Destinazione.

Cosa è l’Obiettivo di Destinazione

Un Obiettivo di Destinazione in Google Analytics è un obiettivo che si può impostare ogni volta che l’utente raggiunge una destinazione.

La destinazione può essere una qualsiasi parte del tuo sito che ritieni importante per il business.

Ecco alcuni esempi di Destinazione:

  • una specifica pagina del tuo sito web in cui tratti con contenuti particolari;
  • una pagina in cui stai sponsorizzando un nuovo prodotto;
  • il completamento di un processo di Checkout;
  • etc.

Impostare l’Obiettivo di Destinazione

Impostare un obiettivo di destinazione è abbastanza semplice.

Dopo aver individuato il tuo obiettivo, ad esempio il raggiungimento della pagina del sito www.example.com/new-collection dovrai andare in Admin > View (seleziona la vista che ti interessa) > New Goal

obiettivo google analytics

A questo punto possiamo impostare una serie di parametri:

  1. Goal Setup: Custom
  2. Nome dell’evento: New Collection
  3. Goal Type: Destination
  4. Begins with: /new-collection
impostare obiettivo di destinazione google analytics

Salva l’obiettivo.

In questo modo hai impostato un obiettivo di destinazione.

Obiettivo di Destinazione: trucchi

Impostare un Obiettivo di Destinazione è semplice, tuttavia ci sono alcuni parametri su quali devi porre attenzione per non fare errori.

Vediamoli nel dettaglio.

1. Equals to – Begins with – Regular Expression

obiettivo analytics

E’ importante selezionare la voce giusta quando si imposta l’obiettivo, per evitare che questo non funzioni correttamente.

  • Equals to: selezionare questa voce, significa che l’Obiettivo si attiva su GA se l’utente finisce nella pagina indicata, che contiene esattamente il valore che hai indicato. Attenzione però: con questo valore, l’obiettivo non si attiverà se l’utente arriva su quella pagina da un URL decorato dai parametri utm;
  • Begins with: l’obiettivo si attiva se l’utente arriva nella pagina indicata che inizia con il valore indicato. In questo caso, se un utente arriva sulla pagina /new-collection/product1 l’obiettivo si attiverà;
  • Regular expression: sicuramente è l’opzione più flessibile. Utilizzando le Espressioni Regolari è possibile creare delle regole precise in base alle proprie esigenze;

2. Dominio o non dominio?

Un altro fattore importante da tenere in considerazione, è quello di decidere se inserire l’interno dominio nell’obiettivo, oppure solo la pagina.

In questo caso è presente il dominio intero:

dominio google analytics

In questo caso è presente solo la pagina:

obiettivo destinazione google analytics

Anche se la differenza sembra minima, la scelta può dipendere anche dai Filtri che sono stati impostati a livello di Vista.

Google Analytics suggerisce di inserire solo la pagina (nel nostro esempio: /new-collection).

Tuttavia, se ho impostato un filtro per mostrare il mio dominio, allora sarà necessario inserire tutto il dominio per far attivare correttamente l’Obiettivo di Destinazione: www.example.com/new-collection .

3. Valore o non valore?

Tra le altre opzioni presenti, quando si imposta un Obiettivo di Destinazione in Google Analytics, è presente anche la voce Value.

valore obiettivo google analytics

Attivando questo valore, è possibile indicare un valore monetario all’obiettivo impostato.

Questa opzione è davvero molto utile: pensiamo ad un sito che raccoglie delle Lead. E’ possibile impostare un valore di lead su una certa pagina, basandosi sui valori di CPL registrati a database.

La stessa cosa può valere per un sito e-commerce e così via.

4. Funnel

Altra opzione che si incontra è quello del Funnel.

funnel obiettivo destinazione

Attivando l’opzione Funnel, GA ci offre la possibilità di impostare una serie di pagine.

L’impostazione di queste pagine, permette di creare un Obiettivo che si attiva solo se l’utente raggiunge una certa pagina (la destinazione appunto) seguendo un funnel, un percorso, che indico in questa voce.

Il Funnel è utile, soprattutto, ma non solo, quando si imposta come Obiettivo di Destinazione una thank you page ma si vuole attivare l’obiettivo, solo se l’utente ha seguito tutti gli step del funnel di Checkout.

In questo caso, sarà necessario indicare due campi per ogni Step:

  • Name: fa riferimento al Page Title dell’URL
  • Screen/Page: fa riferimento alla URL della pagina

Testare gli Obiettivi

Gli Obiettivi impostati possono essere testati all’interno del Rapporto Real Time.

Basterà andare in Real Time > Conversions e vedere gli Obiettivi se si attivano.

rapporto real time converions google analytics

Ci sono diverse modalità per testare gli Obiettivi in Tempo Reale: anzitutto è necessario impostare le Viste di test in Google Analytics.

Nella Vista test possiamo impostare gli Obiettivi e controllare che si attivino correttamente e vengano visualizzati nel Rapporto Conversions.

Una volta che li vedrò attivi, allora potrò creare l’Obiettivo nella Vista principale.

Un’altra opzione per visualizzare che l’Obiettivo di Destinazione si attivi correttamente, può essere quello di:

  • aprire una finestra in incognito
  • entrare sul sito, inserendo i parametri utm “test” (es.: www.example.com/utm_source=test&utm_medium=test&utm_campaign=test)
  • andare sul Rapporto Real Time > Content e cliccare sulla voce test per attivare il filtro:
rapporto tempo reale google analytics test
  • andare in Real Time > Conversions e trovare l’Obiettivo

In questo modo sono certo che l’obiettivo è stato attivato da me in modalità test.

Analizzare gli Obiettivi nei Rapporti

Ora che hai impostato i diversi Obiettivi in Google Analytics, è possibile analizzarli all’interno dei diversi Rapporti di GA, selezionando gli Obiettivi che ti interessando:

obiettivi rapporti google analytics

Buone analisi!


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

  • Obiettivi di Destinazione: Google Analytics
    Google Analytics ti offre una impostazione molto utile: gli Obiettivi. Gli Obiettivi permettono di capire meglio se i tuoi utenti hanno compiuto un’azione per te importante e raggiunto lo scopo che ti eri prefisso con il tuo sito web. Si possono impostare diversi Obiettivi in GA , in questo post ti mostro come impostare un […]
  • Filtrare il traffico interno in Google Analytics
    I Filtri in Google Analytics ti permettono di pulire il traffico per raccogliere un dato qualitativo sul tuo sito web. Uno dei Filtri principali da impostare all’interno delle Viste di Google Analytics (versione Universal Analytics) è quello per escludere il traffico interno. In questo modo tutte le persone che lavorano sul sito e che lo […]
  • Gruppi di Contenuti (Content Grouping) in Google Analytics
    Ti è mai capitato, analizzando i contenuti di un sito web, di voler capire come performano le sezioni principali in cui è suddiviso il sito? Ogni sito internet è suddiviso in macro sezioni, che rispecchiamo l’organizzazione dei contenuti dello stesso. Questo vale per tutti i siti, dagli e-commerce, che hanno sezioni di categorie prodotto, tipo […]
  • Google Analytics 4: referral exclusion
    Il traffico di tipo Referral è, generalmente, traffico proveniente da altri siti web che contengono uno o più link verso il tuo sito. Il nuovo Google Analytics 4 ti permette di misurare questo traffico per le tue analisi, senza l’utilizzo di tag, trigger o variabili. La corretta implementazione del traffico di tipo referral ti permette […]
  • Google Analytics 4: cross domain
    In questo post ti mostro come implementare il monitoraggio interdominio o cross domain tracking nella nuova versione di Google Analytics 4. Se vuoi scoprire di più cosa è Google Analytics 4 e quali sono le nuove caratteristiche che lo compongono leggi questo post dedicato. Con GA4 il cross domain tracking è molto più semplice rispetto […]
  • Come tracciare le pagine virtuali: Google Tag Manager e Google Analytics
    In questo post vediamo come tracciare le Pagine Virtuali con l’ausilio di Google Tag Manager e Google Analytics. Se non sai cosa sono le Pagine Virtuali o Virtual Pages e saperne di più su come ti possono aiutare soprattutto se stai tracciando una Single Page Application, ti consiglio di leggere il mio post dedicato. Per […]
  • Demo Account Google Analytics 4
    Google ha appena rilasciato l’Account Dimostrativo o Demo Account di Google Analytics 4. Ora, tutti gli utenti potranno accedervi e scoprire buona parte delle funzionalità e dei settings per GA4. Ma andiamo con ordine! Contenuti del post: 1) Che cos’è il Demo Account di Google Analytics 4 2) Come è strutturato il Demo Account 3) […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *