Google Analytics

Query Parameters: come trovarli in Google Analytics

In questo post vediamo come trovare ed escludere i parametri query dal sito web.

E’ importante fare questo passaggio per evitare duplicazioni nei Rapporti di Google Analytics come ho descritto in questo post e ridurre il numero di cardinalità.

Ci sono una serie di query parameters che sono molto diffusi (fbclid , gclid, mc_cid, mc_eid, msclkid etc.) però non basta copiarli e incollarli nella tua Vista.

Ogni sito ha le sue caratteristiche.

E’ importante individuare quelli presenti sul sito internet e quindi escluderli in maniera selettiva.

Scopriamo come fare.

Trovare i parametri query

La prima cosa da fare è controllare se ci sono pagine del sito web decorate con parametri query.

Vai nel Rapporto Behavior – Site Content – All Pages (Tutte le pagine) e inserisci il punto di domanda all’interno del filtro.

In questo modo troverai tutte le pagine decorate:

google analytics report

Una volta individuati, bisogna iniziare a utilizzare il filtro avanzato ed escludere ogni cardinalità.

Nel nostro esempio, il filtro dovrà essere strutturato in questo modo:

  • Include – Page – Containing: ? (in questo modo vengono mostrate le pagine con all’interno il punto di domanda)
  • Exclude –Page – Matching RegExp: customize_|fbclid (in questo caso escludiamo dal rapporto le pagine che contengono ”customize_” oppure ”fbclid”)
advanced filter analytics

Applicando il Filtro, non ci saranno più risultati.

filter

Questo significa che, per il periodo selezionato, non ci sono altre pagine che hanno all’interno i parametri query.

Ora, dobbiamo prendere questi parametri, inseriti nel filtro, e riportarli nella lista di esclusione all’interno delle impostazioni della vista.

Copiamo il contenuto del filtro (customize_|fbclid):

copy filter

Andiamo nel pannello Admin in Google Analytics. Selezioniamo la Vista nella quale escludere i parametri query.

Consiglio sempre di testare il tutto nella Vista Test, una delle Viste da avere in Google Analytics.

All’interno di View Settings vai in Exclude URL Query Parameters e incolla il contenuto copiato dal filtro. Ricordati di due cose:

  1. sostituire il simbolo pipe | con la virgola: il pipe serviva per indicare oppure all’interno dell’Espressione Regolare del filtro, ma in questo blocco non verrebbe letto;
  2. quello che viene scritto in questo blocco è case sensitive, quindi viene escluso solo quello che è scritto e come è scritto. Se lo scrivi in minuscolo sarà esclusa la parola in minuscolo.

Salva.

Puoi comunque valutare di utilizzare i Filtri, all’interno dell’Account per filtrare in determinate Proprietà e Viste alcuni parametri query. Questo può essere una soluzione più utile per siti di grosse dimensioni, con importanti volumi di traffico e con più Proprietà.

Buone analisi! 🙂


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Come creare dimensioni personalizzate con Google Analytics via GTM

Single Page Application e Google Tag Manager – La guida completa

Scroll tracking in Google Tag Manager

Come si crea il tag di Google Analytics in Google Tag Manager ?

Cosa significa la voce (other) in Google Analytics?

Come creare un Rapporto Personalizzato per controllare la presenza di Transazioni Duplicate in Google Analytics?

Query Parameters in Google Analytics

Le scorciatoie da tastiera più usate per lavorare con Google Spreadsheet

Cosa sono le Visualizzazioni di Pagina Uniche in Google Analytics e perché sono diverse dalle Visualizzazioni di Pagina ?

Gli Ambiti (scope) in Google Analytics

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *