Google Data Studio

Tracciare le Dashboard di Data Studio con una Proprietà in Google e 4 Campi Calcolati

Track Data Studio Dashboards with one Property in Google Analytics and 4 Calculated Fields

Grazie all’utilizzo di Google Analytics è possibile tracciare le interazioni degli utenti su un sito web.

Ma lo sai che lo puoi utilizzare anche per tracciare il comportamento e le visualizzazioni delle tue dashboard in Google Data Studio ?

Sì, è possibile!

In un precedente post ho scritto come tracciare i report in Google Data Studio tramite Google Analytics. Puoi leggere il post qui.

Se leggi il post, potrai facilmente implementare la soluzione, creando una Proprietà per ogni dashboard in DS che vuoi tracciare.

Ora ti svelo un trucco per evitare di creare una proprietà per ogni dashboard, ma avere solo una Proprietà.

Ti basterà:

  • una Proprietà in Google Analytics –> un codice di tracciamento uguale per tutte le dashboard che vuoi tracciare;
  • utilizzare i Campi calcolati (calculated fields) –> con lo scopo di estrarre il nome della dashboard e il nome della pagina;

In pratica la struttura alla base sarà qualcosa di simile a questo:

struttura di base

Iniziamo!

Creare un Account in Google Analytics

Crea un nuovo Account con lo scopo di avere un codice di tracciamento che potrai utilizzare per ogni dashboard di Google Data Studio.

creare un account in google analytics

Quando imposti la Proprietà del nuovo Account, ricordati di seguire due accortezze:

  • inserisci sempre un nome “parlante” per riconoscere subito a cosa fa riferimento la Proprietà creata, per esempio: Data Studio Dashboards;
  • inserisci l’URL “datastudio.google.com” nel campo Default URL:
impostare la proprietà in google analytics

Salva.

Creare i Campi Calcolati per avere tutti i Report in Data Studio

A questo punto, per evitare di creare una Proprietà in Analytics per ogni Dashboard che vuoi tracciare in Data Studio, come detto qui, creiamo 4 diversi Campi Calcolati.

Non c’è un metodo più corretto dell’altro. La differenza sta nel fatto che una soluzione prevede la creazione di più Proprietà, mentre l’altra prevede solo una Proprietà ma l’uso dei campi calcolati

1° Campo Calcolato

Il risultato finale di questo parametro è: inserire il simbolo “›” alla fine di ogni Titolo di Pagina.

Infatti il nome della Dashboard di Data Studio viene processato sotto la dimensione Titolo di Pagina (Page Title).

Lo scopo di questo campo calcolato è: inserire il simbolo “›” su tutti i titoli delle dashboard di Data Studio, anche su quelle che hanno solo una pagina. Infatti, le dashboard con più pagine generano in automatico il simbolo “›” come vedi nell’immagine qui sotto:

nome della dashboard di data studio

Mentre le Dashboard con una solo pagina non hanno quel simbolo, come in questo esempio sotto:

dashboard con un solo foglio

Crea il campo calcolato, che ho chiamato “Page Title + >” con la seguente regola:

CONCAT(Page Title, " ›")
concatenate calculated field

2° Campo Calcolato

Il risultato finale di questo nuovo campo calcolato che andremo a creare sarà: mostrare i titoli della dashboard.

Lo scopo di questo parametro è: se nella dimensione Titolo della Pagina (Page Title) è presente il simbolo “›” allora mostra questa dimensione; se invece non è presente il simbolo “›” allora utilizza il 1° Campo Calcolato creato nello step precedente.

Crea un nuovo campo calcolato con i seguenti parametri (puoi semplicemente copiare il codice qui sotto) e dagli il nome “Page Title Combined“:

CASE
WHEN
REGEXP_MATCH(Page Title, ".* ›.*")
THEN Page Title
ELSE Page Title + >
END
nuovo campo calcolato in data studio

3° Campo Calcolato

Il risultato finale di questo campo sarà: mostrare solo il titolo della dashboard.

Lo scopo: questo campo estrarrà il testo che si trova prima del simbolo “›” a prescindere da quante pagine abbia il report o se il titolo contiene o meno il simbolo “›”.

Crea il nuovo campo con i seguenti valori e il nome “Report Name – Final“:

REGEXP_EXTRACT(Page Title Combined, '(.*).*›.*')
creare un nuovo campo calcolato in data studio

4° Campo Calcolato

Con questo valore potrò vedere il titolo della Pagina.

Crea un nuovo campo con questi valori e il nome “Dashboard Page Name“:

TRIM(REGEXP_EXTRACT(Page Title,'›(.*)$'))
campo calcolato per mostrare la pagina

Creare le Tabelle in Data Studio

Ora che abbiamo creato i campi calcolati che ci servono, possiamo inserire le tabelle per filtrare i risultati che vogliamo vedere.

Ti mostro due tabelle con all’interno i Campi Calcolati, poi puoi scegliere te quali KPIs vuoi inserire da tenere monitorati.

Inserisci una nuova Tabella in Data Studio con i seguenti parametri:

  • Dimensione: Report Name – Final (questo è il nostro 3° Campo calcolato che abbiamo creato prima)
  • Metriche: Users, Page Views, Avg. Time on Page (queste sono solo alcune che ho inserito. Se ritieni di volerne inserire altre o diverse, scegli tu)
inserisci una tabella in data studio

Due Consigli:

  • Conviene cambiare il nome della dimensione creata e inserirne uno più “parlante”. Ad es.: “Dashboard Name”. Basta cliccare sulla penna vicino alla dimensione inserita e scrivere all’interno il nome:
cambia il nome della dimensione in data studio
  • Clicca sulla tabella e seleziona la voce “Apply Filter“. In questo modo, quando si clicca sul nome di una dashboard all’interno della Tabella, tutti i KPIs inseriti nel foglio di Data Studio saranno filtrati in base al valore cliccato, come vedremo più avanti:
applicare un filtro alla tabella

Ora inseriamo un’altra tabella. Lo scopo sarà quello di mostrare non solo il nome della dashboard ma anche le pagine che lo compongono.

Inseriamo una seconda tabella con i seguenti valori:

  • Dimensione: Dashboard Page Name. Si tratta del 2° Campo Calcolato creato sopra;
  • Metriche: Users, Page Views, Avg. Time on Page o altre per te importanti;
crea una nuova tabella in data studio

Come vedrai, la dimensione “Dashboard Page Name” ti mostrerà il nome dei fogli che compongono le dashboard.

Risultato Finale

Ecco come appare il risultato finale (ho aggiunto altre tabelle nella dashboard ma solo due hanno all’interno i campi calcolati).

la dashboard finale

Come vedi:

  • il report in alto a sinistra utilizza il campo calcolato che abbiamo chiamato “Report Name – Final” e ha la spunta “Apply Filter” come descritto nel punto precedente;
  • Il report in basso a destra ha il campo calcolato chiamato “Dashboard Page Name“;

In questo modo, selezionando le date e cliccando sul nome della dashboard di Data Studio all’interno della tabella in alto a sinistra, tutti i KPIs presenti nel foglio muteranno e ti mostreranno i risultati di quella dashboard.

Nella tabella in basso a destra invece, vedrai le Pagine della dashboard che hai selezionato.

Conclusioni

In questo post ti ho mostrato come, attraverso i Campi Calcolati messi a disposizione da Google Data Studio, sia possibile “pulire” alcuni valori e vedere le performance delle dashboard da te create in modo facile e intuitivo.

In questo modo puoi creare una sola Proprietà in Google Analytics e incollare lo stesso codice di tracciamento in tutte le dashboard che vuoi monitorare.

Questo ti evita di creare ogni volta una Proprietà, copiare l’id di monitoraggio e incollarlo all’interno di una sola dashboard in Data Studio.

Un consiglio quando crei le dashboard in Google Data Studio: per vedere il numero di pagina per ogni foglio usa una struttura di questo tipo:

“Pagina 1 – Nome della Pagina”

In questo modo sarà più facile individuare il numero della pagina nei tuoi report:

numero di pagina

Buone analisi!


Potrebbero interessarti anche i seguenti articoli:

Come creare dimensioni personalizzate con Google Analytics via GTM

Mail Automatica con Google Data Studio

Impostare la Proprietà App + Web in Google Analytics: la guida completa

Cosa sono le dimensioni personalizzate in Google Analytics

Cosa è la frequenza di rimbalzo in Google Analytics

Visualizzazioni di pagina uniche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *